Scaduto6 Marzo – Adega de Favaios: la Valle del Douro non è solo (ma anche) Porto!

  • 6 Marzo 2015
    20:30 - 23:55

Posti per l’evento ESAURITI. Potete inserire i vostri dati per essere inseriti in lista di attesa.

L’equazione Valle del Douro = Porto rende omaggio al più noto e consumato vino liquoroso del mondo, il Porto, che da secoli delizia i sensi degli enofili di ogni continente.

Anche noi gli renderemo omaggio a fine serata con un Tawny e un Vintage di qualità. Ma, con tutto il rispetto per “il primo della classe”, scopriremo come la Valle del Douro mantenga una forte tradizione legata anche a vini bianchi e rossi secchi e non fortificati, prodotti da vitigni rigorosamente autoctoni dai nomi musicali: tra i bianchi Malvasia Fina, Gouveio, Viosinho, Codega e sempre un leggero tocco aromatico dato dal Moscatel Galego Branco; tra i rossi Touriga Franca, Tinta Barroca e Tinta Roriz, che non mancano mai anche nell’uvaggio dei Porto rossi. Il Douro custodisce poi alcune “dolci” chicche, poco conosciute al di fuori del Portogallo, la cui origine si perde nella notte dei tempi: tra tutte spicca il Moscatel Branco do Douro liquoroso. Ottenuto dal vitigno aromatico Moscatel Galego Branco con tecniche di fortificazione ed affinamento simili a quelle dei migliori Porto, questo vino incarna l’anima del paese di Favaios, situato nella media valle del Douro, in quella celebre zona del Cima Corgo che è anche la patria dei migliori Porto. Conosceremo tutto questo tramite i prodotti della Adega de Favaios (Cantina Cooperativa di Favaios) che fu fondata nel 1952 e oggi rappresenta una delle principali realtà cooperative della media valle del Douro (ben 400 soci).

Claudio Agostinetto, canavesano di nascita ma portoghese d’adozione – la famiglia della moglie figura tra i fondatori e principali conferitori dell’Adega de Favaios – ci guiderà alla scoperta di questi vini sorprendenti, dal carattere raffinato e allo stesso tempo nitido e deciso. Claudio si dedica con passione alla promozione dei vini portoghesi in Italia cosi come alla promozione dell’agroalimentare italiano in Portogallo.

Degusteremo nell’ordine:

  • Encosta de Favaios Branco 2013 (Malvasia Fina, Codega, Moscatel Galego Branco)
  • Douro DOC Branco 2013 (Gouveio, Viosinho, Moscatel Galego Branco)
  • Douro DOC Tinto 2011 (Touriga Franca, Tinta Barroca, Tinta Roriz)
  • Moscatel do Douro DOC (100% Moscatel Galego Branco, blend con affinamenti in media di 3 anni)
  • Moscatel do Douro DOC 10 anos (100% Moscatel Galego Branco)
  • Porto Monge Tawny (numerose varietà a bacca rossa, blend con affinamenti tra 5 e 7 anni)
  • Porto Vintage 2003

Sede:  

Sito della Sede:

Indirizzo:
via Principe Tommaso 40, Torino, Torino, 10125, Italy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi